Milano, una giornata all’insegna dell’arte creativa griffata… da calpestare!

27 aprile 2015 Bloog, Lifestyle & Fashion

I protagonisti della moda italiana “vestono” di creatività e colore i tombini del centro città in vista di Expo

tombini

Avevate mai pensato di percorrere Via Montenapoleone, volgendo lo sguardo all’ingiù verso i marciapiedi anziché dirigere i vostri occhi verso le cose belle, molto belle e trendy, così tanto desiderate, che pullulano le “fashion vetrine”  nel quadrilatero della moda di Milano?

Ebbene sì, potete fare questa bellissima esperienza fino a Gennaio 2016. Ma davvero? Ma cos’è? Cosa devo fare? Innanzitutto, la parola d’ordine è la seguente: guardare in giù, davanti a voi, a volte a destra, a volte invece a sinistra, e, soprattutto, desistere dagli acquisti di scarpe tacco 12 scintillanti, vestitini estivi svolazzanti a balze e borse di pelle d’agnello con ricami floreale in paillettes.

Ma ora è venuto il momento di svelare questo “segreto”! In occasione della Settimana della moda 2015,  è stato presentata la terza edizione  del progetto”Sopra sotto”, un insolito percorso artistico lungo le strade che si snodano tra Via Montenapoleone e Via Sant’Andrea. Sui marciapiedi sono stati collocati 24 “tombini artistici” ideati dai grandi protagonisti del fashion design italiano, e che raccontano la città cablata. Cesellati a rilievo e dipinti a mano, i tombini d’autore sono stati creati da Giorgio Armani, Just Cavalli, Etro, Missoni, Larusmiani, Laura Biagiotti, Costume National, Moschino, 10 Corso Como, Prada, Trussardi, DSquared2, Versace, Iceberg, Brunello Cucinelli, Hogan, Alberta Ferretti, Valentino, Salvatore Ferragamo, Emilio Pucci, Giuseppe Zanotti Design, Ermenegildo Zegna.

Il progetto  è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Milano, in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, in un’edizione speciale che, in vista dell’imminente Expo 2015, si propone di celebrare e interpretare il tema dell’internazionalità di Milano attraverso le sue eccellenze.

Anche in questa edizione, dopo la a chiusura della mostra open air, e a seguito di un attento restauro, i tombini saranno battuti all’asta da Christie’s a scopo benefico.

Ed ora vi sveliamo 2 curiosità collegate al mondo del fashion milanese e all’arte “calpestabile”, argomenti di questo nostro articolo.

Per il mondo del fashion, una bella sorpresa: è Milano la capitale dello shopping mondiale. Pur avendo un numero di visitatori inferiore rispetto alle capitali internazionali, Milano vanta l’acquisto medio più alto rispetto a tutte le altre capitali. La ragione è legata alla tipologia di turisti e al percepito di Milano nel mondo. Il capoluogo è considerato la capitale dello shopping e attira un target di turisti omogeneo di livello alto o medio-alto. il cui principale scopo della visita a Milano è proprio lo shopping .

E  per la seconda curiosità: lo sapevate che anche in Portogallo ci sono opere d’arte calpestabili liberamente e a cuor leggero? A Lisbona queste opere sono le cosiddette calçada. La calçada è una tela calcarea su cui sono incise opere d’arte. Per cui se avrete occasione di andare a Lisbona, provate a guardare dove mettete i piedi e vedrete scenografici mosaici che simulano le onde del mare (la piazza del Rossio, ad esempio), figure mitologiche, motivi geometrici o più prosaicamente insegne di negozi o numeri civici, tutti magistralmente intarsiati con pietre scure nel marciapiede o nella piazza di pietre bianche..

Decidete voi se è meglio sentirvi in colpa per aver calpestato arte o per aver strisciato freneticamente la carta di credito per acquistare borsette, scarpe, outfit perfetto per andare in ufficio, per uscire con le amiche, per un incontro speciale con un uomo, per fare una gita fuoriporta in campagna, per fare le vacanze in un’isola caraibica!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Blue Captcha Image
Aggiornare

*